Il giorno sabato 19 dicembre durante il “Mercatino di Palazzo Parente”, ognuno, chi vuole, porta un libro. Tutti insieme, ciascuno col suo libro,creiamo l’Albero di Natale. Per dire al mondo intero che la cultura è luce. E’ nascita, rinascita quotidiana. Stella a cui guardare e della cui Luce riempirsi il Cuore e la Mente. Cultura contro l’illegalità, l’egoismo, le categorie precostituite ed immobili, la violazione dei diritti umani, il non dialogo, l’arroganza e presunzione di essere sempre nel giusto. Anche i bambini potranno partecipare. Sotto questo profilo invito l’UNICEF a partecipare e condividere questo momento. Grazie, sin d’ora, a tutti coloro che vorranno fare,insieme a noi di Palazzo Parente, l’Albero dai significati sopra esposti. Al termine, Titti d’Amore ci farà gustare, in assoluta semplicità, qualche dolcetto ed insieme stapperemo una bene augurante bottiglia di spumante.